Sito web o social media? Miti da sfatare

Sito web o social media? Miti da sfatare

Per Digitalic ho scritto degli articoli sulla strategia digitale.
In questo pezzo parlo di social media, social network e sito web: tre strumenti utilissimi, fondamentali e non interscambiabili per una strategia online fatta bene.

“Iniziamo col dire che sito web, social media e social network sono tre strumenti digitali che possiamo definire “touch point”. Secondo le più moderne teorie di user centered design, che invitano a guardare ai luoghi digitali come piattaforme in cui nascono e si consumano esperienze degli utenti, i digital touch point sono infatti punti di contatto tra il brand e l’utente, o fra più utenti (community).
Per affinare questa definizione potremmo usare una distinzione utile, applicata da molto tempo ai media, per suddividere i digital touch point in Owned, Paid e Earned, ovvero a pagamento, di proprietà del brand, conquistati.
La prima e la terza categoria, ovvero Owned e Earned, sono distintive del sito web, che a tutti gli effetti è un luogo di proprietà del brand.
I social media e social network sono presidi da conquistare ma possiamo considerare la seconda caratteristica come una condizione non necessaria, ma trasversale, a tutti e tre i luoghi.
Posso infatti dedicare un budget pubblicitario allo scopo di popolare e aumentare la portata dell’efficacia strategica di tutti e tre i miei strumenti.
Ora andiamo a capire differenze, analogie, caratteristiche e potenzialità di ognuno dei tre touch point digitali.
Sito web
Il rischio di obsolescenza e il continuo cambiamento strategico delle principali piattaforme social costringe oggi più che mai i brand a rivedere l’importanza dei media “Owned” (come app e web site) rafforzando l’identità del sito corporate, fino a renderlo una vera e propria “casa” del brand.
È qui infatti che viene custodito il patrimonio in termini di storie, contenuti, dati e archivi che costituiscono, insieme, la brand identity.
Molto spesso è qui che si consuma la conversione e la lead, come ultimo step di una customer user journey sempre più multicanale.
È qui, infine, che abbiamo il touch point più importante tra brand e utente: quello che contiene tutte le porte (aperte) verso altri canali ed esperienze.

Continua a leggere su Digitalic

Commenti

commenti